Creazione Siti Internet A Biella Nel 2021

Creazione siti internet a Biella nel 2021: la mini guida.

creazione siti internet biellaE’ arrivato il 2020, hai deciso che anche la tua attività ha bisogno di un sito internet. Hai cominciato a informarti sulla creazione siti internet a Biella ma non sai come muoverti.

Con questa mini guida voglio aiutarti a fare le scelte migliori.

Cosa ti serve per muoverti nella creazione siti internet a Biella

La prima cosa che devi decidere è di che tipo di sito internet tu abbia bisogno.

Questo dipende dalle dimensioni della tua attività, da cosa ti occupi e da quanto tempo potrai dedicare al sito internet una volta creato.

Fondamentalmente hai due scelte:

Il sito internet dinamico si può dividere ancora in tre categorie:

  • Sito vetrina espanso: sito vetrina con una sezione dinamica (blog, news o entrambe)
  • Blog vero e proprio: sito contenente solo contenuti dinamici
  • E-commerce

La differenza tra i vari tipi (oltre al costo per la sua creazione) è il tempo che potrai dedicare al sito una volta creato.

Il sito vetrina

Il sito vetrina viene definito statico perché è una sorta di catalogo virtuale della tua attività.

E’ generalmente composto da poche pagine (meno di dieci): una home con una presentazione generale, una pagina dove si parla dei tuoi prodotti e/o servizi ( eventualmente una per i prodotti e una per i servizi), una pagina con la presentazione dei componenti della tua organizzazione, una pagina “dove siamo” e una pagina con un modulo per i contatti (se non vuoi mettere il tuo indirizzo e-mail in chiaro).

Questo tipo di sito ha un costo ridotto (nel 2020 sotto i mille euro) e dopo la sua creazione non richiede particolari interventi. E’ sempre consigliato un aggiornamento almeno annuale ma il tempo assorbito è minimo.

La realizzazione di questi siti web è veloce (solitamente meno di un mese) e vanno bene per artigiani, liberi professionisti e ditte individuali in genere che non hanno tempo da dedicare per la creazione di contenuti da inserire sul sito.

Il sito dinamico

Se la tua attività è un po’ più grande (magari siete in tre o quattro persone) si può pensare alla creazione di un sito internet un po’ più impegnativo: un sito vetrina ma con una sezione dinamica. Una sezione dinamica è una parte del sito con dei contenuti aggiornati di frequente (almeno una volta a settimana). Esempi di sezioni dinamiche sono le news o il blog. Le news sono notizie sulla tua attività o sul tuo settore che servono per attirare visitatori sul sito (e quindi potenziali clienti); l’ideale è inserire una nuova news almeno una volta a settimana. La sezione blog invece contiene degli articoli che parlano della tua attività, del tuo settore o di particolari aspetti di entrambi. La differenza principale è che le news hanno più uno stampo pubblicitario, possono essere brevi e usate per dare un input al visitatore ed indurlo ad approfondire un determinato argomento. Il blog invece ha generalmente un carattere più divulgativo: vi si scrivono articoli che trattano approfonditamente aspetti della propria attività con lo scopo di posizionarli bene sui motori di ricerca (che gradiscono molto questo tipo di contenuti) e attirare visitatori (e quindi potenziali clienti) sul proprio sito.

Quante risorse puoi dedicare al sito?

Ovviamente questo tipo di siti richiedono impegno da parte del proprietario per scrivere i contenuti da inserire sul sito. Se non si ha tempo da dedicare a questo lo si può far fare a qualcuno di esterno alla propria organizzazione ma bisogna investirci del denaro. L’errore da non compiere è scegliere un sito con una sezione blog o news, scrivere due o tre articoli alla messa online del sito e poi non pubblicare più nulla per anni. Si finirà per dare l’impressione di un’attività trascurata e si otterrà un effetto contrario a quello voluto. Se non si è sicuri di poter pubblicare costantemente nuovi contenuti è meglio scegliere il sito vetrina classico.

Il blog

Il sito dinamico per eccellenza (e il primo comparso sulla scena) è il blog: del suo funzionamento abbiamo già parlato prima, la differenza con il sito vetrina espanso è che nel blog ci sono solo articoli, al massimo ci può essere una pagina statica con la presentazione dell’autore (o degli autori).

L’e-commerce

Infine l’ultimo arrivato tra i siti dinamici è l’e-commerce: Amazon, E-bay, Zalando, Privalia ne sono alcuni famosi esempi. Questo tipo di sito è la versione elettronica di un negozio fisico. La sua creazione e gestione richiedono uno sforzo notevole da parte del proprietario. La sua gestione richiede l’impiego quasi continuativo di una persona: inserire nuovi prodotti, eliminare  quelli obsoleti, aggiornare le giacenze, gestire gli ordini, rispondere alle richieste dei clienti sono solo alcune delle attività richieste.

Purtroppo molti ignorano questo e finiscono per imbarcarsi in un’impresa che poi non riusciranno a portare avanti e che porterà poi alla chiusura del sito. Quindi sapere in anticipo a cosa andrete incontro ti aiuterà nella scelta.

Creazione siti internet a Biella o altrove?

Ora che hai scelto che tipo di sito ti serve dovrai decidere da chi fartelo realizzare. Sconsiglio sempre a priori  il fai da te: il rischio è di perdere tempo per costruire qualcosa che oltre a non aiutarti potrebbe rovinare l’immagine della tua attività oltre che sottrarre tempo proprio alla tua attività, che è quello che sai fare meglio.

Un sito web può essere realizzato anche a distanza: e-mail, telefono, Skype permettono di comunicare con chiunque in ogni parte del mondo. Se però preferisci avere un contatto diretto con il professionista scelto o non hai dimestichezza con l’informatica e le videochat allora ti conviene restare vicino, magari proprio a Biella e provincia.

Creazione siti internet a Biella: a chi affidare la realizzazione del sito internet?

Hai scelto che tipo di sito internet ti serve e dove cercare chi te lo realizzerà e sorge una nuova domanda: a chi affidare la creazione del sito internet?

Sul mercato esistono fondamentalmente due realtà: le web agency e i webdesigner freelance.

Web designer freelance

La scelta è in parte dettata da una di quelle fatte prima: se hai una piccola attività e vuoi un semplice sito vetrina, allora la scelta ideale è il webdesigner freelance. Questo perché il webdesigner freelance lavora da solo e spesso da casa (quindi una sola persona da pagare e senza costi aggiuntivi come affitti e altro): quindi sarà sicuramente più economico di un’agenzia e sarà più semplice rapportarsi con lui. Il fatto di lavorare da solo inoltre velocizza la comunicazione e i tempi di realizzazione soprattutto su piccoli progetti.

Web agency

Se invece stai pensando più in grande allora la web agency può essere la soluzione che fa per te.

Nelle agenzie lavorano più persone, ognuna delle quali si occupa di un aspetto specifico del sito come la grafica, i testi, il posizionamento. Ovviamente i costi sono maggiori e i tempi un più lunghi in quanto la sola gestione della comunicazione tra i vari reparti porta via del tempo.

Sia che tu abbia scelto un freelance od un’agenzia devi decidere a chi affidare il lavoro. Il primo passo da fare è visitarne il sito web: qui potrai farti un’idea generale di chi ti troverai davanti. Ci sarà di sicuro una sezione “Portfolio” o “Lavori” o “Siti realizzati”: qui vedrai cosa è già stato realizzato e potrai apprezzarne lo stile e vedere con che tipo di realtà ha già lavorato.  Dopo diche dovrai passare a contattare alcune attività di quelle che ti hanno impressionato positivamente; se via e-mail o via telefono è una tua scelta, in base a cosa preferisci usare di solito. L’ultimo passo è la richiesta di un incontro: presso di te se hai scelto un freelance o presso l’agenzia (per farti un’idea di chi ci lavora e com’è organizzata). Dopo l’incontro riceverai poi un preventivo per la creazione del sito web e a questo punto avrai tutti gli elementi per fare la tua scelta.

Creazione siti internet a Biella nel 2021: i prezzi.

L’ultimo tassello del mosaico della creazione del tuo sito internet è arrivato: il prezzo. Purtroppo molti scelgono solo in base a quello. E’ una scelta comprensibile, soprattutto per le piccole realtà. Bisogna però prestare attenzione ad alcuni aspetti.

L’obbiettivo di un sito web è farti trovare nuovi clienti: questo il sito lo farà per tutta la sua vita (a patto che sia ben posizionato sui motori di ricerca, ma questo è un altro discorso). Ti farà trovare nuovi clienti ad un costo annuale di circa, nel 2020, una cinquantina di euro (che è il costo dell’affitto dello spazio web). Il costo per la sua realizzazione invece lo affronti una sola volta. Quindi sei davanti ad un investimento che ti darà una rendita a vita. Andare solo dietro al prezzo quindi potrebbe non essere la scelta più logica, bisogna valutare tutto nell’insieme.

Con questa piccola guida ti ho dato gli strumenti per decidere: spero che ora muoverti nella creazione siti internet a Biella nel 2020 sarà più semplice!

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn